Comunità energetiche

La Direttiva Europea RED II (2018/2001/UE) ha consentito l'ingresso anche nel nostro Paese delle Comunità Energetiche, ossia un’associazione tra piccole e medie imprese, attività commerciali, pubbliche amministrazioni locali o cittadini che con la creazione di una regolamentazione giuridica tra loro condividono uno o più impianti per la produzione e l’autoconsumo di energia da fonti rinnovabili.


 

COME NASCE?

Il primo passo per la costituzione di una Comunità energetica è la costituzione di una entità legale tra i soggetti promotori.

L'ente che nasce:

  •  ha la finalità principale di fornire benefici ambientali, economici o sociali

  • si basa sulla partecipazione aperta e volontaria di utenti che producono da impianti FER l'energia necessaria al proprio fabbisogno, "condividendola»: l’utente da consumatore, diventa un «prosumer» (consumer+producer).

  • gli azionisti o membri sono persone fisiche, piccole e medie imprese (PMI), enti territoriali o autorità locali, comprese le amministrazioni comunali

  • è autonomo ossia può esercitare diritti ed essere soggetto ad obblighi

PERCHÈ CONVIENE?

Le ragioni principali sono le seguenti.

  • Mitigare e stabilizzare i costi dell’energia

  • Costruire capacità di governance energetica territoriale

  • Criteri, metodologie e strumenti per simulare, progettare, installare e gestire impianti e infrastrutture elettriche ed energetiche, con un approccio orientato ad assicurare l’interoperabilità fra i nodi del sistema

  • Sviluppare filiere locali (attraverso sinergie tra costruttori, installatori, manutentori, progettisti (facilitate dalla condivisione di standard) per fornire servizi di alta qualità a cittadini, con creazione di posti di lavoro e stimolo all’economia

  • Sviluppo sostenibile del territorio

  • Gestione coordinata ed efficiente dei sistemi energetici creando economie di scala (es. attraverso manifestazioni di interesse congiunte da parte di più soggetti)

COME SI COSTITUISCE?

Costruire una CER significa attivare un processo di aggregazione a livello locale che favorisca le persone e crei valore attraverso l’innovazione nel modo di produrre, consumare e gestire l’energia.

 

La costituzione di CER richiede competenze multidisciplinari e capacità tecniche, giuridiche, amministrative e fiscali.

5 gli step per la costituzione: 
progettazione – governance – realizzazione - gestione - replicabilità

 

COME TI AIUTIAMO?

Da vent'anni forniamo consulenza nella realizzazione di progetti di nascita e sviluppo di società ed enti.

Possediamo le competenze legali e tecniche per poter progettare, realizzare, avviare e supportare la nascita e la gestione di un Comunità energetica.

Abbiamo nel tempo sviluppato le relazioni per poter ottenere in tempi rapidi la fornitura dell'infrastruttura necessaria alla realizzazione del progetto.